Tipologie di barba e pizzetti: semplici e complicati

⛑ Sai dell'esistenza di Caschi Laser estremamente efficaci per la ricrescita? Clicca qui per informarti.

Simbolo di stile maschile, la barba rappresenta un ottimo modo per esprimere la propria personalità. Non stupisce dunque che ne esistano così tante tipologie diverse, ognuna delle quali può valorizzare una particolare forma del viso. Rotondo, ovale, a punta: ogni uomo può trovare la propria barba ideale. Esploriamo perciò di seguito i vari stili, dai più semplici ai più stravaganti.

Gli stili di barba più semplici da portare

La barba di tre giorni, generalmente chiamata anche stubble, risulta senza alcun dubbio la più semplice da gestire, poichè il suo aspetto è quello di una noncuranza, che però è solo apparente. Infatti, il segreto per un bel look con una barba di tre giorni è quello di curarla regolarmente: solo così si otterrà l’effetto desiderato.

Un’altra barba che non presenta particolari difficoltà, ma richiede qualche semplice cura, è quella di tipo corporate, o aziendale, ideale per quanti vogliono mantenere i propri peli facciali pur lavorando in contesti eleganti. Si tratta di una barba piena, ma corta e ben tenuta, in grado di riflettere l’immagine di un uomo di successo.

Un’ulteriore tipologia di barba semplice da portare è quella di forma rotonda, che circonda tutta la bocca con un pizzetto a cinturino e baffi che collimano. Solo le guance andranno rase a zero, per un risultato ordinato ma al tempo stesso molto possente.

Lo stile sottogola, assieme alla sua versione a tendina, è una barba che delinea la forma del volto. Riportata in auge dal pilota britannico Lewis Hamilton, si tratta di uno stile che dona carattere e si sposa perfettamente con i visi ovali.

Vuoi avere la barba più lunga? Scopri come farla crescere più velocemente
Come far crescere la barba

Barba Ducktail

Tra le barbe più semplici da realizzare e in grado di unire stile professionale con un look che conferisce autorevolezza, vi è la barba Ducktail. Come suggerisce il nome stesso, questa barba folta ricorda la coda di un’anatra, in virtù della forma appuntita dei peli facciali in corrispondenza del mento.

Tipi di barba per uomini dalla personalità spiccata

Uomini potenti l’hanno scelto in passato e continuano a farlo: stiamo parlando dello stile Van Dyke, ispirato dalla tendenza lanciata secoli fa dall’omonimo pittore fiammingo. Tutt’altro che antiquato, questo stile risulta molto attuale. Si tratta di una combinazione di baffi e barba, che rimangono staccati, lunghi e leggermente arcuati.

Barba Hipster

Una variazione sul tema è quella della barba hipster, che però è composta da un insieme collegato tra barba e baffi. I basettoni, tipici dello stile di Hugh Jackman nel film Wolverine, richiamano un aspetto ancestrale: non a caso sono associati al lupo mannaro. Per far crescere questa barba è necessario rimuovere la parte di peli corrispondente alla punta del mento, mentre è possibile far crescere o eliminare del tutto i baffi.

Vuoi avere la barba più folta e bella, Scopri la lozione Barba Plus

 

Barba Plus
Barba Plus

Barba all’olandese

Un’altra barba legata a un immaginario ben preciso è quella all’olandese, tipica degli Hamish degli Stati Uniti d’America: è ideale per quanti hanno una faccia triangolare o a punta, poichè maschera una spigolosità eccessiva del volto.

Barba alla Balbo

Anche la barba alla Balbo, più semplice da realizzare soprattutto per chi ha una barba poco folta, è un’opzione per chi non vuole passare inosservato. In questo caso le guance vanno rasate del tutto, così le basette risultano assenti. Resa celebre dall’aviatore italiano ottant’anni fa, è stato riportato in auge da Robert Downey Jr, attore che ha interpretato Iron Man.

Barba a forchetta francese

La barba a forchetta francese, ideale per i visi a forma di diamante e spesso sfoggiata anche dai divi di Hollywood, è certamente particolare: potrebbe definirsi come una Ducktail rovesciata, poichè la punta della barba viene divisa in due ciocche grazie alla cera apposita.

Infine, altre barbe molto particolari sono quelle ispirate al capitano Jack Sparrow di Johnny Depp, con extension di peli su una barba altresì curata e quelle tipiche dell’hip hop anni Novanta, con una sottile linea che incornicia idealmente tutto il viso, da una basetta all’altra, compresi i baffi.

Tipi di pizzetti

Un capitolo a parte meritano i pizzetti, destinati a tornare periodicamente di moda. Da un lato abbiamo il pizzetto classico, con una folta sezione di peli nell’area del mento e attorno alle labbra, che pu? essere curata con un rasoio elettrico. Nella versione a barba rotonda è più semplice da realizzare, poichè lascia anche i baffi. E’ perfetto per chi ha un viso ovale, che può essere valorizzato da questo stile contemporaneo.

Tra i più stravaganti troviamo il particolare pizzetto a soul patch, ovvero un accenno minimal di barba che cresce appena sotto il labbro inferiore.

Un altro pizzetto particolare è il goatee, dall’inglese goat, termine che significa capra. Questo stile, fortemente personalizzabile e ideale per i visi rotondi, è in grado di allungare la forma del volto grazie ai peli che vengono lasciati crescere solo sotto il mento.

Lascia un commento

Sconto 50% sul miglior Spray AnticadutaScopri di più