Telogen Effluvium: Quanti capelli si perdono al giorno?

⛑ Sai dell'esistenza di Caschi Laser estremamente efficaci per la ricrescita? Clicca qui per informarti.

In campo medico si individua con il termine di telogen effluvium il fenomeno caratterizzato da una caduta di capelli molto intensa (diradamento) ma, senza che compaiano sul cuoio capelluto, chiazze glabre. Il telogen effluvium è un fenomeno alquanto comune negli uomini e donne di razza caucasica.

Un tipico caso di telogen effluvium si vede nella donna dopo una gravidanza per effetto della cessazione dell’effetto protettivo degli estrogeni.

Quanti capelli si perdono al giorno?

Durante la propria vita ognuno di noi perde centinaia di migliaia di capelli, infatti normalmente si perdono circa 50-70 capelli al giorno.Tutti i follicoli da cui crescono i capelli sviluppano, nel corso della vita, circa 20 cicli. Il ciclo follicolare, che dura dai 3 ai 7 anni, è suddiviso in 3 fasi:

  1. fase ANAGEN (o di crescita)
  2. fase CATAGEN (o di regressione)
  3. fase TELOGEN (o di riposo)

E’ proprio durante la fase TELOGEN che il capello morto viene sostituito da quello nuovo, in fase ANAGEN, prodotto dallo stesso follicolo. In generale dunque perdere i capelli è un fatto assolutamente naturale, legato all’invecchiamento. In alcuni casi però la normale caduta può trasformarsi in un vero e proprio problema di calvizie. Negli ultimi decenni a causa dell’inquinamento, dello stress e delle cattive abitudini alimentari, elementi che incidono negativamente sulla durata della vita del follicolo, il numero di individui con problemi di calvizie o alopecia è aumentato.

In una società, come quella dei nostri giorni, in cui l’aspetto esteriore e l’estetica hanno assunto un ruolo fondamentale nella relazione con gli altri, la precoce caduta dei capelli rappresenta per molti un grave problema in termini di immagine.

Sono sempre di più, infatti, gli uomini e le donne che, preoccupati per la salute della propria capigliatura, si rivolgono a dermatologi in cerca di soluzioni e cure preventive alla perdita di capelli.

Esistono diverse categorizzazioni diagnostiche relative alla caduta dei capelli. Attraverso specifici esami clinici, come l’osservazione dello stato del cuoio capelluto, la presenza o meno di seborrea e forfora, la costituzione del capello e della sua radice, il medico dovrebbe essere in grado di capire a quale tipologia di alopecia il paziente è affetto e quindi consigliargli la terapia più adatta (a seconda dei suoi orientamenti e delle sue conoscenze).

Il termine alopecia, letteralmente volpe in greco, in dermatologia viene utilizzato per indicare la normale caduta stagionale di capelli e peli ma. la semplice e naturale alopecia può diventare transitoria, anche detta temporanea o non cicatriziale, caratterizzata da una discreta perdita di capelli generalmente causata da periodi di stress, oppure permanente, anche chiamata cicatriziale, in quanto il follicolo pilifero sembrerebbe irreversibilmente danneggiato impedendo la ricrescita del capello.

L’alopecia può essere anche areata, universale, o androgenetica, quest’ultima, definita anche seborroica, è la più comune forma di alopecia.

Si tratta infatti di una calvizie geneticamente determinata e per questo considerata fisiologica in molti uomini e donne, che a partire dalla pubertà potrebbero notare i primi sintomi di caduta.

Per le forme più gravi di calvizie è prevista, se richiesta e accettata dal paziente, anche una terapia mista farmacologica che solitamente prevede l’utilizzo di prodotti e principi attivi per via orale e per il trattamento locale esterno.

L’azione preventiva e la rapidità di intervento offrono buone possibilità di successo contro la caduta dei capelli. L’alimentazione è peraltro una delle prime cose da curare. Una dieta ricca di proteine, di minerali come il ferro, il rame, lo zinco, il magnesio, di amminoacidi solforati e vitamine antiradicali liberi come la vitamina C e E, aiuta il nostro organismo a mantenere un buono stato di salute complessivo per colmare eventuali deficit alimentari, spesso causa della perdita di capelli.

Anziani, donne incinte, fumatori, ecc. sono solo alcuni esempi di casi in cui è possibile riscontrare una carenza di sostanze utili all’organismo per cui potrebbe essere necessaria una maggiore attenzione alla dieta per poter contribuire alla salute del capello, evitandone l’indebolimento e la caduta.

Oltre ad assicurare all’organismo una dieta varia e ben equilibrata tra proteine e carboidrati consumando frutta e verdura, cereali, pesce, uova e carne, è possibile assumere degli integratori alimentari per raggiungere il dosaggio giornaliero raccomandato (RDA, Raccomended Daily Allowance) di alcune sostanze fondamentali per la salute dell’organismo e di conseguenza del capello.

Degli integratori alimentari specifici e della loro importanza per la salute e la bellezza dei capelli vi parlerò in un prossimo articolo

Leggi l’articolo sui “Migliori prodotti per la caduta dei capelli

Tipologie di Telogen Effluvium

Esistono sostanzialmente due forme:

  • Telogen effluvium acuto: la caduta avviene in forma improvvisa, rapida e violenta, in genere la sua durata è di circa tre mesi, trascorsi i quali il più delle volte si ha una ricrescita quantomeno parziale e alcune volte anche totale.
  • Telogen effluvium cronico: nel caso cronico della patologia il fenomeno si presenta con tempi molto più lunghi e quasi sempre in forma irreversibile, formando ampie zone di diradamento.

    Sintomatologia

    L’unico segno clinico d’ausilio alla diagnosi è il conteggio dei capelli caduti dopo un lavaggio e/o al mattino lasciati sul cuscino (non inferiori a 100 unità).

    Molto importante scegliere uno shampoo anticaduta per potenziare l’effetto dei rimedi anticalvizie utilizzati.

    Migliori shampoo anticaduta

    Eziologia

    Le cause (seppur a oggi ancora incerte) possono presumibilmente essere molteplici e sempre associate ad un arresto delle mitosi pilari, infatti osservando la sincronizzazione dei cicli si riesce a comprendere con sufficiente approssimazione, quanto sia grave l’evento e a stimare di conseguenza quanti capelli perderà il soggetto.

    Altre cause che si ritiene a buon ragione di poter associare al fenomeno, sono: trauma, chemioterapia, interventi chirurgici subiti e relativo stress, carenze o eccesso di ormoni tiroidei (ipotiroidismo o ipertiroidismo), carenze proteiche nutrizionali, anemia sideropenica (da carenza di ferro) e carenza di oligoelementi (selenio, zinco etc.).

    Terapie per Telogen Effluvium

    Mentre nella forma acuta della patologia generalmente è sufficiente rassicurare la persona che recupererà i capelli perduti, nella forma cronica la terapia ad oggi più accreditata consiste nella somministrazione di corticosteroidi, come ad esempio il prednisone (dose massima 0,25 mg/Kg al dì). Naturalmente in presenza di una malattia associata bisogna curare prima quest’ultima.

Prodotto naturale consigliato per la perdita dei capelli:

  • Naturale 100%

  • Azione potente

  • Effetto a lunga durata

  • Capelli sani e forti

  • Blocco del DHT

  • Rafforza i Follicoli Piliferi

  • Stimola la crescita

  • Capelli sani e Rafforza il colore

  • Anticaduta

  • Stimola la ricrescita

  • Riattiva follicoli spenti

  • Capelli sani e Rafforza il colore

  • Inovativa Tecnologia Laser

  • Clicicamente testato

  • Combatte l'alopecia

  • Risultati in poche settimane

  • Agisce su una vasta area

  • Inovativa Tecnologia Laser

  • Favorisce la rigenerazione dei capelli

  • Rimette in moto i bulbi piliferi

Lascia un commento

Sconto 50% sul miglior Spray AnticadutaScopri di più